Published on Marzo 2, 2021

C’è un percorso sostenibile per le merci su strada

Un nuovo studio dell'Associazione Europea dei Costruttori di Automobili (ACEA) mostra che attualmente ci sono 6,2 milioni di veicoli commerciali medi e pesanti sulle strade dell'UE, la cui età media è di 13 anni. Quasi il 98% di tutti questi camion funziona a diesel secondo il rapporto "Veicoli in uso" appena pubblicato. Solo lo 0,04% della flotta totale, sono camion a emissioni zero. I produttori di autocarri europei stimano che entro il 2030 dovranno essere circolanti sulle strade del Vecchio Continente circa 200.000 autocarri a emissioni zero per raggiungere gli obiettivi di CO2 prefissati per il trasporto pesanti. Entrando nel merito della strategia di mobilità recentemente pubblicata, la Commissione europea ha stabilito un obiettivo ben preciso: avere circa 80.000 camion a emissioni zero su strada entro il 2030, che di fatto è molto al di sotto di quanto richiesto dal regolamento sul CO2 (-30% di emissioni). Nel frattempo raccomanda ai fleet manager, nello svolgimento della propria attività, l’adozione di “scelte sostenibili”: scegliere il percorso giusto, ad esempio, potrà farci risparmiare ogni volta fino all'11% nell'emissione di anidride carbonica. Non è poco, se pensiamo a quanti viaggi per consegnare merci avvengono tutti i giorni, a ogni ora del giorno.

La soluzione suggerita dalla Commissione è quella di avere a disposizione una piattaforma che raccolga tutti i dati relativi alle missioni di trasporto dei mezzi pesanti quali, ad esempio, topografia stradale, limiti di velocità, condizioni meteorologiche e traffico e poi elaborarli mediante tecniche di ottimizzazione che sfruttino le nuove tecnologie. A tal proposito Viasat mette a disposizione dei propri clienti TMS – Transport Management Solutions –, una suite completa di prodotti e servizi che permette alle aziende di autotrasporto di gestire in maniera efficace tutti i processi e le attività di fleet management. La piattaforma oggi si arricchisce di di nuove funzioni. Tra queste lOttimizzazione dei giri giornalieri, una pianificazione intelligente delle consegne e dei ritiri nel rispetto rigoroso di tutti i vincoli legati al cliente, agli autisti, ai veicoli e ai costi. Grazie al software di ottimizzazione dei giri di Trasportosemplice, realizzato da Viasat, è possibile ottenere, istantaneamente e in modo totalmente automatico, il planning dei ritiri e delle consegne, razionalizzando la distribuzione del carico di lavoro, i tragitti e le distanze percorse, il numero delle risorse impiegate e i costi (chilometrici, di pernottamento, straordinari, di consegna, costi fissi di utilizzo). Una volta importate le destinazioni, relative alle prese e alle consegne, e l’elenco dei mezzi a disposizione, il sistema elabora le informazioni, proponendo la migliore pianificazione possibile, in maniera istantanea e in automatico.

La tecnologia Viasat fleet è la migliore soluzione per aiutare l’azienda nella gestione quotidiana, fino al raggiungimento degli obiettivi desiderati e … sostenibili !

Related news

01/12/2022
IRU, l’associazione internazionale dell’autotrasporto, rileva periodicamente la carenza di autisti per il trasporto merci in diversi Paesi del mondo. I numeri pubblicati l’ultimo rapporto evidenziano…