Published on Agosto 24, 2022

LA COMMISSIONE EUROPEA PUNTA FORTE SUI TRASPORTI ECOLOGICI

La Commissione europea, al fine di promuovere un trasporto più ecologico, più sostenibile e meno inquinante di quello esclusivamente stradale, ha proposto recentemente un regolamento che consentirà di esentare dalla notifica preventiva sugli aiuti di Stato alcuni tipi di aiuti per il trasporto ferroviario, per vie navigabili interne e multimodali. La proposta non solo razionalizza le norme applicabili agli aiuti di Stato, ma è anche in linea con gli obiettivi del Green Deal dell’UE e della strategia per una mobilità sostenibile e intelligente.

La proposta di regolamento, che ora dovrà ora essere discussa in Consiglio, si basa sulla vasta esperienza raccolta dalla Commissione in anni di applicazione dell’articolo 93 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (“TFUE”) sul coordinamento dei trasporti. E fa seguito al controllo dell’adeguatezza degli aiuti di Stato del 2020, che ha concluso che le norme esistenti devono essere adattate alle nuove priorità che vede un trasferimento modale dalla strada a trasporti più ecologici, per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni entro il 2050.

A seguito dell’adozione della proposta di regolamento, la Commissione intende consentire al settore di abbracciare la transizione verde e digitale. Aziende più tecnologiche e innovative, quindi, che sappiano altresì sfruttare al meglio un sistema per movimentare le merci che utilizza più tipologie di trasporto, combinandoli tra loro.

In un sistema sempre più multimodale del trasporto, la sicurezza che già oggi gioca un ruolo chiave, diventa ancor più fondamentale. Riuscire a tracciare i container o i veicoli con la merce trasportata diventa la vera sfida per le aziende di autotrasporto, logistica e e-commerce, che in maniera efficace devono poter seguire le tappe del prodotto dalla partenza fino alla destinazione finale. A al proposito, la soluzione TMS – Transport Management Solutions di Viasat Fleet arriva in soccorso di queste esigenze, consentendo di tracciare la posizione della spedizione anche in assenza di alimentazione costante e con segnale GPS debole, attraverso la triangolazione delle celle GSM per controllare le merci trasportate via container, casse mobili, vagoni ferroviari, rimorchi e semirimorchi e metterle in sicurezza.

Per saperne di più >

Related news

03/02/2023
Continuano gli incontri del Direttore di FreeServices Magazine con i protagonisti della filiera della logistica e dei trasporti. In questo secondo numero dell’anno,…