Published on Novembre 2, 2021

SFIDA LA BUROCRAZIA, STOP ALLE INCERTEZZE

Il trasporto su gomma è ancora la modalità dominante in Italia per quanto riguarda la movimentazione delle merci, sia in fase primaria che in fase di distribuzione. Le statistiche ci dicono che oltre l'80% delle merci che circolano nel nostro paese viaggiano su Tir o veicoli commerciali, contro una media Ue del 73%. Un dato che non dovrebbe registrare variazioni significative nei prossimi anni.

Ma ora il settore è chiamato a uno sforzo di modernizzazione per affrontare il futuro, che si annuncia complesso e ricco di nuove sfide. A partire dalla lotta alla burocrazia.

Non pensare più alle scadenze e agli adempimenti burocratici, concentrarsi sullo sviluppo, sull’organizzazione del lavoro, sulla crescita. Il sogno di qualunque imprenditore e in particolare di un autotrasportatore, categoria che invece ogni anno è costretta a dedicare alla burocrazia ore e ore di  lavoro per il disbrigo di adempimenti, le code presso gli sportelli, la consegna e il ritiro di pratiche e documenti. Ore improduttive, ma inevitabili.

I dati che emergono dicono che per l’ultima classifica annuale “Doing Business” sulla facilità di fare impresa della Banca Mondiale, l’Italia occupa la 58° posizione, dietro al Kosovo. Se guardiamo all’Unione Europea, su 27 Paesi membri siamo 23°. Siamo ultimi, 27°, in tema di burocrazia fiscale. E il trend è nettamente peggiorato nell’ultimo anno.

A tal fine, per sostenere le aziende di autotrasporto, Viasat Fleet mette a dispozione i servizi Road Safety Rules che consentono all’impresa di dedicarsi completamente al proprio business senza pensieri, demandando tutte le incombenze legali, normative, contrattuali e formative a esperti che si occuperanno di tutta l’attività, assicurando competenza e affidabilità in materia di: analisi e consulenza sulle violazioni del Codice della Strada e normativa di settore con assistenza legale per ricorsi e opposizioni; infortunistica stradale (risarcimento del danno al veicolo o alla persona in caso di sequestro del mezzo o sospensione e revoca della patente); conservazione e analisi dei dati ricevuti dal cronotachigrafo; rapporti con Ispettorato del Lavoro; formazione sul funzionamento del tachigrafo svolta da professionisti accreditati; redazione contrattualistica specializzata; normativa sulla Privacy – GDPR 679/2016 e localizzazione GPS.

Tante soluzioni per aiutare l’azienda a sfruttare al meglio la tecnologia Viasat nella gestione quotidiana, fino al raggiungimento degli obiettivi desiderati. Un parere competente previene i rischi e fa risparmiare tempo e denaro.

Per maggiori informazioni: https://www.viasatfleet.it/chi-siamo/

Related news

01/12/2022
IRU, l’associazione internazionale dell’autotrasporto, rileva periodicamente la carenza di autisti per il trasporto merci in diversi Paesi del mondo. I numeri pubblicati l’ultimo rapporto evidenziano…