Tachigrafo digitale

Che cos'è il cronotachigrafo e a cosa serve?

Il cronotachigrafo, o semplicemente tachigrafo, è un dispositivo installato obbligatoriamente su tutti i veicoli con peso complessivo superiore a 3.5 tonnellate (compresi rimorchi o semirimorchi) o adibiti al trasporto di 9 o più persone. Apartire dal 1° luglio 2026 l’uso del cronotachigrafo sarà obbligatorio anche per i mezzi che svolgono servizi di trasporto internazionale e di cabotaggio con peso superiore alle 2.5 tonnellate, compresi rimorchi e semirimorchi.

La funzione del tachigrafo è quella di registrare i dati che riguardano la circolazione del veicolo e determinate attività del conducente: i chilometri percorsi, la velocità, l’ora, le pause, i periodi di riposo, nonché i periodi di altre operazioni svolte dal conducente.

TACHIGRAFO OBBLIGHI​

Obblighi per aziende e conducenti​

DOWNLOAD DATI TACHIGRAFO

Le aziende di trasporto e i conducenti sono tenuti a scaricare e archiviare in modo sicuro le informazioni registrate sia sulla carta del conducente (ogni 28 giorni) sia nella memoria principale del tachigrafo (ogni 90 giorni). Per facilitare la gestione della flotta si possono effettuare download/archiviazioni volontarie.

CONSERVAZIONE DATI TACHIGRAFO

L’azienda deve conservare i dati tachigrafici per almeno 1 anno ai fini dei controlli ad opera dell’Istituto Territoriale del Lavoro, e 2 anni allo scopo di dimostrare il rispetto delle norme previste dal D.Lgs 234/07, che ha recepito la Direttiva Europea n.15 del 2002.

BACKUP DATI TACHIGRAFO

Tutti i dati del tachigrafo devono essere sottoposti a backup perché, in caso di smarrimento, la responsabilità della mancata conservazione ricade sull’azienda.

VERIFICA

Conducenti e aziende, su richiesta delle autorità preposte, sono tenuti a trasmettere tutti i dati all’amministrazione competente. Qualora venga accertata una violazione alle norme si applicano le sanzioni previste dalla legge.

Tachigrafo analogico e digitale: cosa cambia?

I dischi del tachigrafo analogico sono stati sostituiti da carte elettroniche dotate di chip; memorizzano le informazioni di guida e danno accesso a determinate funzioni.

Esistono quattro tipologie di carte elettroniche che corrispondono a quattro diversi profili: condicente, azienda, organo di controllo e officina. Le informazioni memorizzate dai tachigrafi digitali sono le medesime rispetto a quelle presenti nei tachigrafi analogici. Tuttavia, il tachigrafo digitale è più preciso nella registrazione dei fati e rende più difficile la loro alterazione.

TACHIGRAFO SEMPLICE

La telematica semplifica la vita dell'imprenditore:

Digitalizzazione dati crono con scarico automatico da remoto e archiviazione a norma di legge

Analisi dati con tachigrafosemplice, consulenza costante e aggiornata del team legale dedicato

Garanzia del rispetto del codice della strada per sicurezza autisti e della circolazione

Assistenza completa che include la tutela legale in ambito di circolazione stradale

TACHIGRAFO MULTE

Quali sono le infrazioni legate al tachigrafo e chi risponde?

In caso di infrazioni rispondono autista e impresa.
Le sanzioni relative all’uso del tachigrafo hanno lo scopo di garantire il corretto utilizzo del dispositivo, nonché il rispetto dei tempi massimi di guida e minimi di riposo da parte dei conducenti. Esistono tre tipi di infrazioni:

  • relative allo stato e all’uso del tachigrafo;
  • per violazione dei tempi di guida;
  • per violazione dei tempi di riposo.